Registrati o Accedi per entrare nel Social

Simeone: «Non andrò all’Arsenal, preferisco Madrid»

Condividi questo articolo

Finora si è parlato più del dopo Wenger all’Arsenal che della semifinale di Europa League.

Ma adesso (Londra, Emirates Stadium, giovedì 26 aprile, ore 21,05) è arrivato il momento di giocare: i Gunners affrontano l’Atletico Madrid nell’andata delle semifinali di Europa League. E l’allenatore della squadra spagnola, l’ex giocatore dell’Inter Diego Pablo Simeone, si affretta a smentire di essere il nuovo allenatore in pectore proprio dell’Arsenal.
La smentita del Cholo
«Grazie, io amo l’Atletico e resterò qui», dice Simoene che dalla stampa inglese era stato indicato come il futuro manager dell’Arsenal, dove Wenger ha annunciato il suo addio dopo 22 anni in panchina. «Non ho parlato con nessuno dell’Arsenal – assicura il tecnico argentino – e soprattutto amo allenare a Madrid».

Gli altri candidati alla panchina dell’Arsenal

In questi giorni vengono fatti diversi nomi per la sostituzione di Wenger. L’allenatore francese dal canto suo precisa di non avere indicato al club alcun nome. Tra i candidati anche l’ex Barcellona Luis Enrique, una leggenda del club come Patrick Vieira, Nei giorni scorsi è circolato anche il nome di Allegri.
Il futuro di Wenger
Che farà Wenger l’annoprossimo? «Sarò ancora nel mondo del calcio, ma non ho preso impegni», dice l’interessato nella sua conferenza stampa. Per il tecnico dell’Arsenal «la semifinale contro l’Atletico Madrid è un match più da Champions League». Poi Wenger ha parlato del suo addio al club dall’anno prossimo ed ha fatto capire di essere stato in qualche modo forzato ad andare via: «I tempi non sono stati una mia decisione. Ma in questo momento sto pensando solo al mio lavoro. Sono concentrato su quello che devo fare ogni giorno e nel preparare la partita».

Il giudizio sull’Atletico Madrid

Wenger parla poi dell’Atletico Madrid di Simeone: «Una squadra – dice – molto forte, la seconda migliore di Spagna. Dobbiamo essere disciplinati e fare il nostro meglio per fare risultato: non hanno punti deboli – continua Wenger – e approfittano al massimo delle debolezze dell’avversario. Senza dubbio – conclude – sono la squadra più forte della competizione».

Le scelte di Wenger

In Premier i Gunners sono reduci da 4 vittorie nelle ultime 5 gare disputate, con l’ultima ottenuta domenica contro il West Ham per 4-1. Wenger non potrà utilizzare Aubameyang, non schierabile in Europa League. A centrocampo ballottaggio tra Wilshere e El Neny. Welbeck dovrebbe partire dalla panchina. In avanti Ozil e Mkhitaryan alle spalle di Lacazatte.

L’undici di Simeone

L’Atletico Madrid si affiderà al 4-4-2. IN avanti dovrebbe giocare Gameiro, ma Simeone farà un pensierino anche a Torres. Ovviamente Griezmann è certo del posto da titolare. Sulle fasce Correa e Saul, al centro Gabi e Koke. In difesa Juanfran, Savic, Godin e sulla sinistra Vrsaljko è in vantaggio su Hernandez sulla corsia mancina).

Leave a Comment

(0 Commenti)

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WhatsApp chat Domande? Clicca per avviare Whatsapp!