Registrati o Accedi per entrare nel Social

Napoli, Hamsik e Hysaj in dubbio per la gara con il Sassuolo

Condividi questo articolo

Non fa in tempo a gioire per i due punti recuperati alla Juventus che il suo viso deve nuovamente rabbuiarsi. Maurizio Sarri, l’allenatore del Napoli secondo in classifica, è costretto a fare i conti con problemi di formazione.

Elseid Hysaj si è fatto male a un ginocchio giocando nell’Albania: da verificare in questi giorni le sue condizioni. Marek Hamsik, che non è andato in ritiro con la Slovacchia, accusa ancora un risentimento al flessore della gamba destra. Il capitano è anche reso debole da un intervento di tonsillectomia.
È poco probabile che giochi la prossima di campionato, (sabato 31 marzo alle 18, a Reggio Emilia, contro il Sassuolo).

Sarri ha dieci giocatori impegnati con le varie nazionali e in questi casi non mancano le paure.
Ma

la partita con il Sassuolo è uno scoglio da superare per il Napoli

, se ancora vuole sperare di vincere lo scudetto.
Un successo potrebbe consentire ai partenopei di annullare il divario dalla Juventus, attesa da un ostico Milan.

Nell’ambiente si discute e molto anche del rinnovo del contratto del tecnico. «Mi auguro di continuare con lui», dice Aurelio De Laurentiis, commentando il rinvio dell’incontro per firmare il prolungamento. Ai giornalisti il presidente non dice perché l’incontro è stato rinviato. «Sono fatti nostri, privati», taglia corto. E poi rilascia una dichiarazione sibillina: «Noi convergiamo su tutto, molto spesso convergere però non vuol dire trovare i giusti modi. Bisogna riuscire a capire se i compagni di viaggio amano il rischio quanto lo amo io». Di Sarri ha una buona opinione: «È uno che ha rischiato in tutta la sua vita, e con una lunga gavetta è diventato quello che è. Non ha potuto giocare a calcio per colpa di un incidente, ma ha studiato a tavolino mettendo la teoria vicino alla pratica e alla fine è diventato quasi geniale in tutto ciò. Però è da poco che milita nella Serie A e quindi il Napoli sicuramente lo ha stimolato a mettersi in gioco sempre di più, e mi auguro che lo si possa fare ancora insieme».

Leave a Comment

(0 Commenti)

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Si No
WhatsApp chat Domande? Clicca per avviare Whatsapp!